La scuola e la missione

Nel lontano 1988 Angelina Giuliano, suora dell’Istituto San Giuseppe di Pinerolo, che per molti anni aveva lavorato nella scuola dell’infanzia “Gen. Adriano Thaon di Revel” e nella parrocchia Maria Regina della Pace, fu trasferita nella missione di Cicero Dantas, in Bahia, nel nordest del Brasile.

Le insegnanti laiche della scuola, subentrate alle suore, che avevano mantenuto rapporti amichevoli con lei, dopo alcuni anni si attivarono per un aiuto concreto di “solidarietà a distanza” coinvolgendo le famiglie della scuola materna e della parrocchia.

L’idea nacque dalle notizie di continui bisogni degli amici brasiliani che suor Angelina mandava attraverso le lettere e si concretizzò in progetti annuali (ad es. il “Progetto Uovo”, il “Progetto Caprette”, il “Progetto Cisterne”) per raccogliere fondi da destinare alla missione. Attualmente il rapporto con suor Angelina continua con l’adozione a distanza di una “scuolina” che garantisce istruzione e un pasto caldo al giorno ai bambini che la frequentano, e un aiuto economico alle insegnanti e le cuoche che vi lavorano.

Le insegnanti che avviarono l’iniziativa e coloro che oggi continuano a sostenerla, videro in essa anche una valenza pedagogica ed educativa per i bambini che frequentano la nostra scuola, che consiste nel prendere coscienza delle diversità e difficoltà nel mondo e nell’imparare la gioia di rinunciare a qualcosa per donare ed aiutare chi è meno fortunato.